Amici 11: Gerardo Pulli a casa, la strategia ‘Marco Carta’ non funziona

Amici 11: Gerardo Pulli a casa, la strategia ‘Marco Carta’ non funziona

gerardo pulli amici 11 foto

Amici 11 si sta rivelando sempre meno talent e sempre più reality, Gerardo Pulli ne sa qualcosa. Non ci dispiace, a dire il vero, che l’andazzo della vecchia edizione sia cambiato, ma un minimo di decenza deve pur essere mantenuto: i ragazzi cantano e ballano, si impegnano, certo, ma è anche vero che l’attenzione è completamente dirottata sui professori, su una gara che tutto è fuorché arte (visto che non si fa altro che dare spazio a madame Disgrazia, Tortellino e tutto il resto dell’allegra combriccola); sui rapporti personali e su tutto ciò che va al di là della danza e del canto. Se Giuseppe Giofrè e Carlo Alberto continuano a fare le pazze, mandandosi talvolta dei messaggi subliminali talaltra dicendosene di tutti i colori, Gerardo, credendo di stare non in una accademia ma in un Parlamento, dove si può dire tutto e il contrario di tutto, continua a cadere sempre più in basso.

Il ragazzo ci piaceva, premettiamo questo, e, a dirla tutta, ci piace anche adesso (quell’occhio celeste è irresistibile), ma sta venendo fuori proprio male: ieri, per esempio, ha risposto malissimo a Grazia (che, tra l’altro, gli ha clamorosamente salvato il popò, decidendo di non mandarlo in sfida); nel corso dei giorni scorsi, poi, non ha fatto altro che parlare di musica con delle fastidiosissime frasi fatte.

Sappiamo tutti che la musica ha un suo messaggio, che ognuno lo recepisce a modo suo e che il pubblico è eterogeneo, ma ci sarà pure un benedetto motivo se ci si presenta ad Amici non in qualità di poeti, ma come cantanti, no? Per noi può farcela benissimo, ma deve cambiare atteggiamento: è troppo menefreghista, va avanti come un treno, insiste su cose che non stanno né in cielo né in terra e che tutti, chi più chi meno, sanno già.

Capirà, prima o poi, che il metodo ‘Marco Carta’ non fa proprio per lui? Chissà…
Continuate a seguirci anche su Facebook. Alla prossima!

376

Segui Gay Wave

Ven 16/12/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Marcella 18 dicembre 2011 18:25

l’accanimento della de michele contro gerardo pulli e’ assurdo.pensasse a fare l’insegnante senza favoritismi.

Rispondi Segnala abuso
Vaga Hidea 18 dicembre 2011 23:54

Io ho sempre sostenuto Gerardo Pulli fino a qualche giorno fa: la sua strafottenza e il suo senso di superiorità sono qualcosa di aberrante. La sua maleducazione nei confronti della Di Michele è cosa certa. Ma oramai grazie a questo atteggiamento e a quei due bei occhi ha già conquistato una fetta corposa di quattordicenni in calore pronte a fare qualsiasi cosa per salvare il proprio galletto ruspante. Che schifo di programma truccato che è amici. P.s.: Gerardo mi sembra gay.

Rispondi Segnala abuso
*Sara 19 dicembre 2011 16:05

Prima di tutto questo è un modo di fare di Gerardo.Se vi avessero offeso e detto di non trasmettere nulla quando si canta,come avreste reagito?Sicuramente la reazione di Gerardo è più che ovvia,dato che le cose dette da Grazia Di Michele non sono da poco..!Inoltre penso che Gerardo sia un ragazzo semplice ed umile..e che quando ha qualcosa da dire,la dice senza farsi nessun problema!In fondo nella vita bisogna farsi valere e non farsi mettere i piedi in testa da gente che cercherà sempre di tagliarti le gambe e di non farti andare avanti!Gerardo sta facendo bene a rispondere in questa maniera..anzi,non sta mancando di rispetto a nessuno!Per quanto riguarda Marco Carta,cerchiamo di non fare paragoni inutili e insensati!Marco Carta ha un carattere forte e anche lui come Gerardo è stato attaccato da Grazia Di Michele..difendendosi…tanto che adesso si vede a che punto è,in cima,su su,su!Ha avuto un successo formidabile nonostante che Grazia ed altri gli abbiano detto di non saper cantare,di stonare ecc..Marco,come anche Gerardo sono dei talenti..che riescono a dare ciò che altri non sanno dare,l’EMOZIONE!

Rispondi Segnala abuso
Cri 13 gennaio 2012 18:36

Gerardo è un gran maleducato, arrogante e strafottente che avrà pure qualcosa da dire con la sua musica ma a quanto pare non ha niente da imparre. Che c’è andato a fare ad amici? Perchè per lui si devono sfornare nuove regole che gli salvino il deretano? Essere stato beccato a fumare per la sedonda volta si è trasformata per lui e la Maionchi, che prima di arrivare ad amici mi stava simpaticissima, un’occasione per vendere il suo brano? Non vedo l’aspetto punitivo di questa sfida. Perchè gli altri devono fare attenzione a rispettare ruoli e regole della scuola quando lui beatamente se ne sbatte con il benestare di Maria e di tutta la produzione?

Rispondi Segnala abuso
Davide 28 febbraio 2012 16:45

Perché a questa produzione fa comodo!! Ci fanno i soldi a palate! Ecco perché!

Segnala abuso
Seguici