Cinema: addio a Cadinot

Cinema: addio a Cadinot
  • Commenti (1)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Cadinot

Jean Daniel Cadinot, definito il Godard del cinema per adulti francese, è morto a 64 anni. La French Art, da lui fondata nel 1978 avrebbe compiuto 30 anni proprio a giugno. Un film inedito, “Subversion” è il suo addio.

La sua eredità (non solo spirituale, per così dire) sta in più di 80 film, alcuni giunti oramai a livello di culto.

Il regista, di origini italiane, milanesi per la precisione (la sua famiglia si era trasferita in Francia nel 1870) si è spento per un arresto cardiaco nel mese di aprile.

“Gli americani mostrano delle splendide macchine da sesso che fingono di eseguire un catalogo di posizioni sessuali, io invece filmo degli esseri umani che fanno l’amore.” Questa è stata la filosofia “artistica” che ha sempre contrassegnato la produzione cinematografica del regista.

Nei suoi film non si vedono attori palestrati dal fisico perfetto, ma giovani attori non professionisti, spesso arabi o nordafricani: ha sempre messo in scena le realtà del mondo gay europeo, tra l’altro mettendo in scena non meccanici atti, ma piuttosto giocando su un erotismo più vicino alla realtà, lontano dagli stereotipi e dallo squallore di un certo cinema porno.

Proprio lui ha voluto dare la notizia della sua morte, quasi in anteprima, sul suo frequentatissimo blog.

«Quando leggerete queste parole vuol dire che avrò riposto la mia cinepresa e spento le luci. Chiuso il sipario e fatto la riverenza. Possano gli sforzi e il lavoro di tutta una vita, concentrata sulla ricerca di questo istante di verità pura che è la comunione sublime di due esseri ammaliati dall’indicibile desiderio dell’altro, ispirare gli eredi del mio cuore».

La sua ironia e il suo stile inconfondibile (fotografia di classe, cura per le storie) mancheranno molto a tutti coloro che hanno amato il suo cinema, trasgressivo ma anche militante, e sempre raffinato nonostante tutto.

Buon viaggio, Jean Daniel….

342

Fonte | Babilonia

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 05/06/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Giovanni 10 settembre 2009 22:56

mi è dispiaciuto tanto della scomparsa di Jean Paul Csdinot con i suoi film mi ha fatto sognare un mondo diverso grazie jean non ti dimenticherò

Rispondi Segnala abuso
Seguici