Gay a Milano: le associazioni a cui rivolgersi

Gay a Milano: le associazioni a cui rivolgersi

rosa bandiera gay

Le associazioni gay sono molto importanti perché oltre a rappresentare la comunità lgbt costituiscono un valido strumento volto a determinare l’esistenza di una data entità sociale nella società e a difenderla rivendicandone i diritti e i doveri. Nella società milanese moltissime sono le associazioni gay che operano per tutelare i diritti della comunità lgbt e sensibilizzare tutti i cittadini ad un’accettazione sociale nei confronti delle persone omosessuali.

Fare un elenco di tutte le associazioni gay presenti solo nella città di Milano sembra un’impresa impossibile anche perché molte si sono sciolte, alcune hanno cambiato nome ed altre ancora non sono del tutto affermate. Vi riportiamo di seguito solo alcune delle associazioni gay presenti nelle città di Milano, quelle che a nostro avviso potrebbero essere le più interessanti.

Arcigay

.
L’Arcigay rappresenta l’organo di rappresentanza della comunità omosessuale italiana a livello sociale diventando un punto di riferimento per molti giovani gay. Tra le diversi sedi dislocate su tutto il territorio nazionale non poteva di certo mancare una sede nella città di Milano. L’associazione gay costituita da membri della comunità lgbt è uno strumento socialmente utile per i gay, oltre a fornire informazioni utili per i gay, partecipa attivamente a diverse campagne per la sensibilizzazione all’ AIDS e malattie veneree e per la tutela dei giovani gay vittime di bullismo. L’associazione Arcigay di Milano conta inoltre 18 associazioni minori affiliate dislocate nella provincia.
Il centro Arcigay Milano inoltre dispone del servizio di Telefono amico per gay e transessuali volto a dare assistenza psicologica e non solo a tutti coloro che ne fanno richiesta.
Si organizzano inoltre incontri culturali come dibattiti sociali, presentazioni di libri, cineforum, conferenze.
L’ Arcigay organizza inoltre una delle serate della vita notturna gay più piacevole di Milano. Così ogni domenica sera si svolge la serata Karma, uno degli eventi mondani preferiti dai gay milanesi nella discoteca Borgo del Tempo Perso, a Milano.

Agedo

L’Associazione Genitori di Omosessuali è un associazione costituita da familiari, parenti e amici di donne e uomini omosessuali italiani. Lo scopo dell’associazione è quello di lottare per rivendicare i diritti della comunità omosessuale sebbene i membri che ne fanno parte non siano omosessuali. L’associazione culturale offre tanti servizi utili, in particolar modo quello di offrire un sostegno concreto a tutti quei genitori, che hanno scoperto da poco l’omosessualità del figlio/a. Come tutti sappiamo fare coming out in famiglia è uno degli ostacoli più difficili da affrontare per un gay, soprattutto in una società in cui, nonostante gli innumerevoli passi avanti, alcune questioni sono considerate delicate e difficili da rendere pubbliche. Spesso i genitori di un gay non sono capaci di comprendere o accettare una realtà che ai loro occhi sembra diversa e contro natura. L’associazione diventa un mezzo utile per far capire alle famiglie come accettare serenamente una nuova realtà.
La sede centrale è a Milano ma diverse sedi sono dislocate in diverse città d’Italia.

La Fonte

Si tratta di un’associazione gay apparsa per la prima volta a Milano nel 1986 grazie al desiderio divenuto realtà di un gruppo di omosessuali milanesi intenzionati a creare un luogo d’incontro per tutte le persone omosessuali credenti che intendono conciliare il proprio orientamento omosessuale con la fede cristiana, che nella maggior parte dei casi non vanno di comune accordo.
Le persone che ne fanno parte hanno l’occasione di condividere momenti di preghiere di gruppo o scambi culturali o ritiri spirituali durante i fine settimana. Un gruppo del tutto interessante che propone un punto di vista del tutto nuovo per tutti quei gay credenti che soffrono il non vedersi accettati dall’istituzione cristiana tradizionale.

GayStatale

La rappresentazione della comunità lgbt parte dai giovani, proprio per questo motivo, soprattutto negli ultimi anni si stanno affermando sempre in maniera più attiva i gruppi di attivisti gay nelle varie università italiane; è il caso ad esempio di GayStale l’associazione costituita dagli studenti omosessuali dell’Università degli Studi di Milano. L’associazione gay è nata grazie all’interesse di un gruppo di studenti gay di creare uno spazio dove gli studenti omosessuali dell’università potessero incontrarsi per socializzare e promuovere attività a tematica omosessuale. I ragazzi che ne fanno parte partecipano a conferenze e manifestazioni, si organizzano per incontri di varie attività quali cineforum o discussioni letterarie ma anche per serate all’insegna del divertimento e per socializzare assieme come happy hour nei locali gay di Milano.

ATOMO

L’ATOMO è un associazione gay sportiva costituita da ragazzi e ragazze omosessuali che vivono a Milano, che condividono una passione comune per il tennis. Anche in questo caso l’associazione, nata circa 12 anni fa, vive permettendo a giovani omosessuali della città di Milano di condividere la passione per l’attività sportiva ed allo stesso tempo socializzare e conoscere persone che coltivano lo stesso interesse.
L’associazione gay conta oggi molti iscritti che trascorrono il tempo libero per incontrarsi e allenarsi assieme. È il primo e forse anche l’unico gruppo sportivo gay italiano che organizza tornei a livello nazionale e non solo. Infatti l’associazione è un affiliato di un circuito internazionale di tornei sportivi gay che si svolgono in Europa e anche negli Stati Uniti, la Gay and Lesbian Tennis Alliance.
Il gruppo sportivo gay generalmente si incontra tutte le domenica dalle 18 alle 20 al Tennis Club di Corvetto, in via Fabio Massimo di Milano.

Per approfondimenti sullo stesso tema vi proponiamo:
Maggio: 12 associazioni contro l’omofobia
Nasce Gel, Gay e Libertà, associazione gay italiana
Omofobia, Polizia e associazioni gay unite dall’Oscad

1125

Segui Gay Wave

Sab 08/01/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Dario miranda 28 novembre 2013 22:40

questa città è meravigliosa al sud nessuno mi cagava di stricio, voglio amare uno debole

Rispondi Segnala abuso
Seguici