Ragazzo gay picchiato dal padre: la denuncia shock di GayLib

Ragazzo gay picchiato dal padre: la denuncia shock di GayLib
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Omosessualità violenza

Un ragazzo gay, picchiato dal padre e vittima dell’omofobia della sua famiglia, ha avuto il coraggio di denunciare la situazione terribile in cui viveva, ai membri dell’associazione ‘GayLibSicilia. La vittima di questo ennesimo episodio di omofobia è questa volta un ragazzo di 29 anni, che poco tempo fa ha deciso di fare finalmente coming out con la sua famiglia. “All’inizio mi sentivo inadeguato e sbagliato. Poi ho trovato la forza di confidare ai miei genitori ciò che sono realmente. In un primo momento la loro reazione mi è sembrata di indifferenza ma vedevo che soprattutto mio padre si allontanava da me. Non c’era dialogo”, ha raccontato nei giorni scorsi il ragazzo.

Dopo qualche giorno di indifferenza e allontanamento, ecco però che il padre attacca violentemente il figlio: “Puppo, – avrebbe urlato l’uomo contro il ragazzo – che fo**i come i cani, non ce l’ho io il problema ce l’hai tu”.

“Dopo avermi insultato senza motivo – racconta oggi il giovane, ancora scosso per l’aggressione subita – mio padre si è avventato contro di me prendendomi a pugni in faccia con rabbia. Mi sono passati tanti pensieri per la testa e quello più triste è stato immaginarmi completamente solo e rinnegato da quella famiglia che amavo ed amo”.

Secondo quanto riportato dal coordinatore di ‘GayLib‘, Sandro Mangano, il ragazzo non avrebbe ancora denunciato alle forze dell’ordine l’accaduto, ma se dovesse un giorno scegliere di procedere per vie legali, potrebbe naturalmente usufruire di tutto l’aiuto necessario da parte di ‘GayLib’ Sicilia. Speriamo vivamente che, per il giovane ragazzo, la situazione possa un giorno migliorare.

328

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 08/03/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici