Studente gay cacciato da scuola in Virginia, ecco perché

Studente gay cacciato da scuola in Virginia, ecco perché
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

studente gay cacciato

Uno studente gay è stato cacciato da scuola in Virginia. Lo studente in questione, che risponde al nome di Asante Cotman, è un ragazzo di soli 17 anni, e poco tempo fa avrebbe osato andare a scuola con abiti considerati non esattamente maschili (una giacca con la camicia bianca e una sciarpa leopardata con un paio di pantaloni cargo e dei tacchi, come spiega lo stesso studente) e per questa ragione sarebbe stato cacciato dalla stessa preside dell’Istituto. “Non capisco come questo possa disturbare qualcuno”, ha esordito il ragazzo, difendendo il suo diritto di indossare gli abiti che più gli piacciono, se lo ritiene opportuno e se non offendono ovviamente nessuno.

“La preside mi parlava come per sminuirmi e mi informava che non avrei potuto frequentare la scuola”, continua a raccontare il ragazzo, che ha trovato il coraggio di denunciare l’episodio di omofobia di cui è stato vittima.

“Quel commento mi ha davvero fatto pensare per un attimo a uccidermi, che fosse tutto finito. – spiega Asante Cotman – Ho sentito che la mia vita fosse finita, ho provato umiliazione, anche se credo di non dovermi vergognare di niente…”.

Fortunatamente il diciassettenne non si è lasciato abbattere dai pregiudizi, ed oggi continua a sostenere fermamente le sue ragioni, nonostante – com’era avvenuto in passato a un altro studente – sia stato letteralmente cacciato dalla scuola che frequentava per via del suo orientamento sessuale: “Non credo che sia giusto punirmi perché sono omosessuale ed esprimo quello che sento di essere senza voler offendere nessuno”.

Non ci resta che sperare che questa storia possa presto risolversi nel migliore dei modi! Voi cosa ne pensate ragazzi?

323

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 09/03/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici