Vaticano: no depenalizzazione gay

Vaticano: no depenalizzazione gay

Monsignor Migliore

E’ una vera bufera quella che ha coinvolto il Vaticano oggi dopo che sono state rese note le frasi pronunciate dall’osservatore permanente della Santa Sede presso l’ONU, il monsignor Celestino Migliore. Soggetto della discussione? No alla depenalizzazione universale dell’omosessualità.

  • Monsignor Migliore
  • Migliore

Il progetto era stato iniziato dalla Francia in quanto presidente di turno dell’Unione Europea: la depenalizzazione universale dell’omosessualità è un traguardo da raggiungere il prima possibile in questi tempi moderni.
Peccato che come sempre la Chiesa mette i bastoni tra le ruote affermando, per bocca del vescovo, che “Tutto ciò che è in favore delle persone è nostro patrimonio umano e spirituale, non si deve aver nessun pregiudizio verso gli omosessuali nè discriminazioni, ma ciò potrebbe intaccare la famiglia tradizionale, perchè paesi che ancora non hanno permesso il matrimonio tra gay potrebbero accelerare obbligatoriamente l’iter per permetterlo”.
L’Italia dal canto suo ha già firmato il progetto e il Vaticano è stato sommerso di proteste non solo delle associazioni gay, ma anche di una buona parte della politica. Ricordiamo che l’omosessualità in molti paesi è punita anche con la morte, Vittorio Agnoletto dei Prc ha commentato dicendo che “La posizione gravissima della Chiesa paradossalmente incoraggerà questi Paesi a proseguire nei loro comportamenti discriminatori”.

221

Fonte | Corriere

Segui Gay Wave

Mar 02/12/2008 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
J! 2 dicembre 2008 17:24

Spero solo che le nostre associazioni Lgbt non stiano solo a guardare -_-

Rispondi Segnala abuso
Fabrizio z. 2 dicembre 2008 19:15

è un clamoroso falso che la Chiesa voglia mantenere il reato di omosessualità.

Rispondi Segnala abuso
11 dicembre 2008 16:17

non dovete scrivere balle. la chiesa è a favore della depenalizzazione dei gay (non li ritiene di un valore minore rispetto agli altri) ma non ha intenzione di ammettere con ciò che essi possano creare famiglie come le normali coppie in grado di dare alla luce figli. è contro la natura dell’uomo e lo sarà sempre.

Rispondi Segnala abuso
Giovanni 18 dicembre 2008 06:21

Col cavolo Che è a favore, Ha espresso parere contrario e non ha firmato l’atto…
Meno male che almeno sta volta lo stato italiano è stato di parere opposto!!!

Rispondi Segnala abuso
Seguici